EVENTI
Galleria d'Arte Marconi, via Fratelli Kennedy 70 - Monsampolo del Tronto (AP)
Galleria Marconi, galleria d'arte moderna a monsampolo del tronto, opere artistiche, quadri, oggetti d'arte
11
paged,page-template,page-template-blog-large-image,page-template-blog-large-image-php,page,page-id-11,paged-9,page-paged-9,bridge-core-1.0.5,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.2,vc_responsive
 

EVENTI

a cura di Piera Peri L’inaugurazione si terrà domenica 29 Aprile alle 18:00 La mostra termina il 29 Maggio 2007 La Galleria Marconi è aperta tutti giorni dalle 16.00 alle 20.00, esclusa la domenica Si conclude alla Galleria Marconi il progetto “Nudi come Vermi”, dopo la mostra di Rocco Dubbini, domenica 29 Aprile alle 18.00, si inaugura la personale di Carla Mattii, con il testo critico curato da Piera Peri. Carla Mattii propone un singolare viaggio attraverso la natura; le sue opere, pittoriche, fotografiche e scultoree, ci consegnano un paesaggio botanico fantasioso e colorato, in cui i fiori risultano essere protagonisti assoluti. Fiori mai visti in natura, nati da un meticoloso lavoro di assemblaggio e sintesi. Fiori irreali ma che potrebbero esistere, prodotti della mente umana destinati a decorare stanze e terrazze, in un futuribile festival del fiore transgenico. Carla Mattii ci consegna la bellezza dei fiori creati da lei e la paura di vederli...

“L’oggetto apparente aliena la prospettiva del tempo visivo manifestando la propria immagine in evoluzioni non identificate” a cura di Elvira Vannini L’inaugurazione si terrà domenica 25 Marzo alle 18:00 La mostra termina il 25 Aprile 2007 Proseguono le mostre del progetto “Nudi come Vermi”, dopo Incontri Ravvicinati, una panoramica sull’arte sarda, presentata da Josephine Sassu, il quinto appuntamento alla Galleria Marconi, Domenica 25 Marzo alle 18:00, avrà come protagonista Rocco Dubbini, che presenta una personale dal titolo “L’oggetto apparente aliena la prospettiva del tempo visivo manifestando la propria immagine in evoluzioni non identificate”, col testo critico di Elvira Vannini. La mostra segna il ritorno di Dubbini alla Galleria Marconi, dopo alcuni anni, per l’occasione presenterà gli ultimi lavori del suo percorso artistico che ruota intorno all’uomo e al concetto di normalità. “Il percorso concentrato e lineare di Rocco Dubbini, seppur nella difformità stilistica che lo contraddistingue, raggiunge una complessa identità nell'attraversamento mediale di diversi linguaggi: scultura e...

a cura di Josephine Sassu L’inaugurazione si terrà domenica 18 Febbraio alle ore 18.00 La mostra termina il 20 Marzo 2007 La Galleria Marconi è aperta tutti giorni dalle 16.00 alle 20.00, esclusa la domenica Domenica 14 Gennaio 2007 alle 18:00 alla Galleria Marconi si inaugura la personale di Alessandro Grimaldi, terzo appuntamento del rassegna “Nudi come vermi”. La mostra presenta un progetto intitolato Anatomy of a Murder (Anatomia di un Omicidio) al quale interverranno lo scrittore Lucilio Santoni e l’artista Ivana Spinelli, mentre il testo critico sarà di Luca Panaro. La mostra rientra nella programmazione di “Scie – luoghi quotidiani per linguaggi diversi”, organizzato dall'Assessorato alla Cultura della Provincia di Ascoli Piceno. Durante la serata Gianluca Tappata leggerà Anatomy of a murder, racconto scritto da Alessandro Grimaldi. Per il quarto appuntamento del Progetto “Nudi come vermi”, la Galleria Marconi, Domenica 18 Febbraio alle 18.00, propone Josephine Sassu in INCONTRI RAVVICINATI, una panoramica sull’arte sarda,...

a cura di Luca PanaroL’inaugurazione si terrà domenica 14 Gennaio alle ore 18.00 La mostra termina il 14 Febbraio 2007 Domenica 14 Gennaio 2007 alle 18:00 alla Galleria Marconi si inaugura la personale di Alessandro Grimaldi, terzo appuntamento del rassegna “Nudi come vermi”. La mostra presenta un progetto intitolato Anatomy of a Murder (Anatomia di un Omicidio) al quale interverranno lo scrittore Lucilio Santoni e l’artista Ivana Spinelli, mentre il testo critico sarà di Luca Panaro. La mostra rientra nella programmazione di “Scie – luoghi quotidiani per linguaggi diversi”, organizzato dall'Assessorato alla Cultura della Provincia di Ascoli Piceno. Durante la serata Gianluca Tappata leggerà Anatomy of a murder, racconto scritto da Alessandro Grimaldi.Anatomy of a Murder è un progetto nel quale interagiscono tra loro diverse operazioni artistiche, dalla pittura su tela, alla fotografia, al video, alla letteratura. Denominatore comune tra i diversi percorsi della mostra è la morte. Il punto di partenza...

Galleria Marconi Galerie de Meerse presentano Bert Feddema a cura di Gloria Gradassi L’inaugurazione si terrà domenica 29 Ottobre 2006 alle ore 18.00 La mostra termina il 26 Novembre Conclusasi la mostra di Pastorello, la Galleria Marconi prosegue con le mostre del progetto “Nudi come vermi”, per il secondo appuntamento sarà presentata la personale dell’artista olandese Bert Feddema, la mostra, che è curata da Gloria Gradassi, e si avvale dei testi critici di Gloria Gradassi e Sander Boschma, è organizzata in collaborazione con la Galerie De Meerse di Hoofddorp in Olanda, dove contemporaneamente sarà inaugurata la personale di Hanry Walsh, dando vita ad uno scambio sinergico delle esperienze portate avanti dalle due realtà. Bert Feddema propone un’arte a forte impatto sociale, che si esprime in una profonda critica all’attuale società dei consumi, che ha generato un tipo di sviluppo isterico e difficilmente sostenibile. La tecnologia, che viene commercializzata dalle multinazionali, è sostituita velocemente da prodotti più sofisticati, che, con...

Galleria Marconi e White Project presentano Pastorello "ècole du regard" L’inaugurazione si terrà domenica 24 Settembre 2006 alle ore 18.00 La mostra termina il 24 Ottobre Parte la nuova stagione espositiva della Galleria Marconi, domenica 24 Settembre, alle 18.00, si inaugura il primo appuntamento del Progetto “Nudi come vermi”, una serie di mostre che si protrarrà fino a Maggio 2007. Lo scopo del progetto è creare un ponte ideale tra artisti affermati e giovani, lanciando uno sguardo anche alle arti fuori dai confini nazionali. Gli artisti si mostrano nudi nel loro percorso di ricerca, perché soltanto così possono risultare veri e riuscire a descrivere la propria inquietudine verso il mondo moderno, il disagio e il contatto continuo con le realtà più diverse. Solo essendo “Nudi come vermi” si può riuscire a vedere ed estrapolare il bello anche dalle più cupe realtà che ci circondano, così quello che normalmente è un modo di dire dispregiativo assume una nuova...

L'inaugurazione è domenica 23 Aprile alle ore 18:00 La mostra termina il 23 Maggio 2006 La Galleria Marconi è aperta tutti giorni dalle 16.00 alle 20.00, esclusa la domenica Dopo la personale di Peter De Boer, curata da Gloria Gradassi e organizzata in collaborazione con la Galerie De Meerse (Olanda), Domenica 23 Aprile alle 18.00 sarà la volta di Marina Bolmini. “Play with me”, questo il titolo della personale, si avvale dei testi critici di Cristina Petrelli e Lucia Giardino. L’opera di Marina Bolmini, che da sempre propone una rilettura delle iconografie contemporanee, da Walt Disney agli psicofarmaci, ai video-games, mette in contatto il mondo digitale con le arti tradizionali. “Play with me” coniuga la componente ludica, con un pensiero che almeno una volta ci ha sfiorato davanti ad un’opera d’arte, entrarci dentro, così Marina Bolmini, ha fatto entrare un suo alter ego digitale, identificabile con lei per ben precise caratteristiche (tatuaggio, gli zigomi...

a cura di Gloria Gradassi L'inaugurazione si terrà domenica 19 Marzo alle ore 18:00 La mostra termina l'8 Aprile 2006 Continua l’attiva collaborazione che la Galleria Marconi sta portando avanti con la Galerie de Meerse di Hoofddorp in Olanda. Infatti la Galleria Marconi ha ospitato, prima galleria in Italia, l’importante progetto Art in Cities (una mostra che tra l’altro è stata proposta ad Amsterdam, San Francisco e Johannesburg), mentre la Galerie de Meerse ha proposto nelle sue sale le personali del giovane Daniele Camaioni e di Paolo Consorti, che ha presentato i suoi ultimi lavori, riscuotendo un notevole successo e numerosi consensi. Domenica 19 Marzo sarà presentata la terza tappa della cooperazione con la personale dell’artista Peter de Boer, che presenta la sua prima personale in Italia, con i testi critici di Sander Boshma e Gloria Gradassi. I lavori di De Boer sono un chiaro atto d’accusa alla violenza umana, da qualsiasi lato e...

a cura di Karin Andersen L'inaugurazione si terrà domenica 19 Febbraio alle ore 18.00 La mostra termina il 16 marzo 2006 Domenica 19 Febbraio la Galleria Marconi presenta “Mind Games”, una collettiva curata dall’artista Karin Andersen. Tema della mostra è una reinterpretazione dell’identità all’insegna di mitologie da pop culture, di improbabili sogni giovanili e non, di talenti latenti e di immaginari personalissimi: come saremmo se non fossimo quel che siamo, ma se invece avessimo realizzato il sogno di diventare una star? Karin Andersen ha invitato alcuni artisti a rispondere ai seguenti quesiti: “se fossi un musicista, che tipo o genere di musica faresti? Come ti chiameresti? Quale sarebbe l’estetica delle tue uscite discografiche e il look con cui ti presenteresti al tuo pubblico?”, e a elaborare copertine di CD, flyers, locandine, gadgets e ogni altro tipo di oggetto-feticcio utile a illustrare il gioco della reinvenzione di se stessi sotto forma di alter ego musicale. Tutto il...

Galleria Marconi presenta DELL'AMORE CHE LACERA LA PELLE a cura di Andrea Cioschi L'inaugurazione è domenica 15 Gennaio 2006 alle ore 18.00. La Galleria Marconi è aperta tutti giorni dalle 16.00 alle 20.00, esclusa la domenica. Domenica 15 Gennaio la Galleria Marconi presenta DELL'AMORE CHE LACERA LA PELLE, una collettiva, curata da Andrea Cioschi, che propone i lavori di: Sonia Bruni, Sabrina Muzi, Chiara Pergola, Simona Spaggiari, Cosimo Terlizzi, Andrea Vincenzi, Paola Zampa. "Una sfaccettatura dell’esistenza, un’attitudine, un abbandono, Dell’amore che lacera la pelle è lo sguardo dell’arte sulla fluidità e la mescolanza, la confusione, la fusione con… Dell’amore che lacera la pelle è la condizione di una perdita, la perdita del senso unico, la perdita dei confini, l’apertura di un taglio che presuppone movimenti e spostamenti di liquidi, di umori, di sensazioni, di palpitazioni, è il crocevia tra direzioni opposte di fronte al quale si scatenano il dubbio e l’incertezza e la sicurezza di esistere. La perdita...