SAVE THE BEAUTY | TARANTO CHIAMA ITALIA > ITALIA RISPONDE Galleria Marconi
Galleria d'Arte Marconi, via Fratelli Kennedy 70 - Monsampolo del Tronto (AP)
Galleria Marconi, galleria d'arte moderna a monsampolo del tronto, opere artistiche, quadri, oggetti d'arte
471
post-template-default,single,single-post,postid-471,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
 

SAVE THE BEAUTY | TARANTO CHIAMA ITALIA > ITALIA RISPONDE Galleria Marconi

SAVE THE BEAUTY | TARANTO CHIAMA ITALIA > ITALIA RISPONDE Galleria Marconi

La Galleria Marconi di Cupra Marittima (AP) giovedì 21 marzo 2013 dalle 16.30 alle 19.30 partecipa al Taranto Day proponendo Attraversando nuove stanze, collettiva di arte contemporanea che presenta i lavori di Armando Fanelli, Ping Li e Giovanni Presutti. La mostra nata all’interno del progetto LightRoom di Premio Celeste è a cura di Dario Ciferri.

Il 21 marzo parte il Progetto nazionale SAVE THE BEAUTY | TARANTO CHIAMA ITALIA > ITALIA RISPONDE ideato e curato dalla Galleria ROSSOCONTEMPORANEO di Taranto.
È un progetto artistico in sinergia tra realtà operative differenti, nato per testimoniare il proprio NO al rischio di appiattimento del Sistema Cultura in Italia, a causa di una politica poco attenta alle potenzialità di un settore che invece dovrebbe essere trainante e motivo di ricchezza per la nostra economia.

Il Progetto è una vera e propria sfida non convenzionale giocata sulle argomentazioni della Bellezza, della Consapevolezza, della Partecipazione Attiva del mondo della Cultura e dell’Arte contemporanea. Simbolicamente prende il via da un territorio martoriato, un tempo culla della civiltà Magno Greca in Italia (l’antica TAPAZ), oggi vessato dalla grande Industria siderurgica, l’ILVA, che in 60 anni lo ha trasformato in un luogo di morte e dove regna la totale incertezza nei confronti del futuro. Taranto è, infatti, una città succube del ricatto occupazionale, dove si contano a centinaia i decessi annui per cause imputabili alla stessa produzione industriale (decessi e malattie cancerogene diverse tra operai ILVA, residenti tutti, bambini inclusi)

Il TARANTO DAY, del 21-23 marzo è l’evento che legherà l’Italia, da nord a sud, in una rete fitta di eventi espositivi e performativi in contemporanea nazionale. Un segno di vicinanza morale al dramma tarantino, con l’auspicio che la creazione di questo “laboratorio delle idee” possa innescare una scintilla per un nuovo Rinascimento Culturale, che coinvolga l’intero territorio nazionale.

Il Progetto, pertanto, proporrebbe ai Soggetti interpellati un naturale e maturo contributo morale e di chiara e decisa presenza nazionale, stimolando il riscatto socio-economico della Città di Taranto, nell’idea di un suo ripensamento complessivo, scegliendo di operare nel campo della Cultura e della Bellezza, da sempre ai margini del processo produttivo ed economico nazionale, e sfruttandone le immense potenzialità, mai totalmente espresse.

Una sfida, che nel rilancio del capoluogo ionico, e di un nuovo Rinascimento Culturale, possa replicarsi come Modello in ambiti differenti, o in un più ampio territorio nazionale, attraverso una fitta rete di interazioni e di collaborazioni.
Attraversando nuove stanze fa parte degli eventi che si affiancano all’Expo di arte contemporanea di Marche Centro d’Arte e potrà essere visitata fino al 24 marzo 2013, presso gli spazi della Galleria Marconi (c.so Vittorio Emanuele, 70 – Cupra Marittima).

info
Galleria Marconi di Franco Marconi
C.so Vittorio Emanuele, 70
63064 Cupra Marittima (AP)
tel 0735778703

Staff
fanelliarmando@gmail.com