Roberto Cicchinè – velocità=spazio/tempo
Galleria d'Arte Marconi, via Fratelli Kennedy 70 - Monsampolo del Tronto (AP)
Galleria Marconi, galleria d'arte moderna a monsampolo del tronto, opere artistiche, quadri, oggetti d'arte
452
post-template-default,single,single-post,postid-452,single-format-standard,bridge-core-1.0.6,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive
 

Roberto Cicchinè – velocità=spazio/tempo

Roberto Cicchinè – velocità=spazio/tempo

Domenica 20 maggio 2012 la Galleria Marconi di Cupra Marittima e Marche Centro d’Arte presentano velocità=spazio/tempo personale di Roberto Cicchinè. La mostra è curata da Piera Peri che è autrice anche del testo critico. L’inaugurazione di velocità=spazio/tempo è alle ore 18.00.

La personale di Roberto Cicchinè è il quinto ed ultimo appuntamento di Traditeci pure… ma non lasciateci soli, la rassegna di mostre che la Galleria Marconi organizza per la stagione 2011/2012.
velocità=spazio/tempo può essere visitata presso gli spazi della Galleria Marconi a Cupra Marittima e fa parte degli eventi che si affiancano all’Expò di arte contemporanea Marche Centro d’Arte.

“È tutta giocata sul Tempo e l’Emozione ad esso interconnessa questa inedita mostra di Roberto Cicchinè, inedita perché per la prima volta l’artista sperimenta l’installazione e un mix mediale di video, fotografie e sculture. Proprio per sviscerare il concetto di Tempo, per sua natura interconnesso con Spazio e Emozione, Roberto in questo lavoro ha superato la bidimensionalità. […]
Dal Tempo/Velocità negato attraverso la colorazione nera dello Spazio, al Tempo in nuce delle immagini fotografiche in cui tutto può accadere ma di fatto non accade, passando per il Tempo elastico e in divenire gestito dagli spettatori, al Tempo sottratto alle leggi della decadenza delle finte saponette fino al Tempo estremo, violento, dell’accadimento che cambia irreversibilmente la vita del video, con questa mostra Roberto, facendo uso di una simbologia che dal personale raggiunge concetti universali, si inoltra in un percorso in cui scienza e spettro emotivo viaggiano paralleli”. (Piera Peri)

Traditeci pure ci sono tante cose da vedere, l’arte è un fiume che accoglie, raccoglie sedimenta e spande. Guardate le mostre, cercate l’arte, visitate gallerie, musei, luoghi contaminati, senza preconcetti ma anche senza superficialità. L’importante è non farsi ingannare, lealtà e infedeltà camminano spesso insieme. Andate… ma non lasciateci soli.

scheda tecnica/technical card

curatore/curator by Piera Peri
testo critico/art critic by Piera Peri

ufficio stampa/ press agent Dario Ciferri
traduzione di/translation by Patrizia Isidori
relazioni esterne e promozione delle attività/ external relationship and promotion of activities
www.rivieraoggi.it

fotografia/photography Marco Biancucci©
riprese video/video shooting Stefano Abbadini
allestimenti/preparation Marco Croci
progetto grafico/graphic project ♦Roberto Montani – ♦maicol e mirco

Staff
fanelliarmando@gmail.com