Josephine Sassu

Sono nata nel 1970 in Germania, da mamma umbra e papà sardo che, dopo quattro dalla mia nascita tornarono in Italia stabilendosi in Sardegna;  ho portato con me un’ erre moscia e una grande passione , favorita dall’insularità, per le linee aeree  e l’unione europea.

Ho intrapreso studi artistici- sempre nell’isola,  ma con il naso per aria- e ora, da venti anni circa, faccio l’artista… sono passata, senza quasi accorgermene,  dalle costruzioni  Lego, la tv per ragazzi, Spazio 1999, Goldrake Ufo Robot, a Penelope,  Pino Pascali, Italo Calvino, il movimento Gutai, Francesco Ciusa, Gina Pane e altri,  senza troppe formalità e non licenziando mai nessuno in tronco.

Venti anni di  operato sono tanti, almeno abbastanza per individuare delle costanti:  se il corpus del mio lavoro può sembrare eterogeneo, in realtà i soggetti sono quasi sempre gli stessi, animali reali o fantastici, e anche il concetto di fondo,  sebbene sempre molto serioso,  si distrae facilmente per mettersi a giocare …. Perché  se in guerra è lecito confondere il nemico, in arte mi pare doveroso mettere sempre i baffi alle proprie Gioconde.

“Se nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma, è inutile darsi troppe arie!”

Date: 5 gennaio 2015

Categories: Collaborazioni