Galleria Marconi

La Galleria Marconi apre i propri spazi nel 1995, l’idea di partenza è fare un luogo in cui promuovere il lavoro dei giovani artisti italiani e di farlo in un luogo periferico rispetto ai circuiti nazionali, eppure ricco di fermenti ed idee. La sede è infatti la cittadina d’origine del titolare Franco Marconi.

Negli anni la Galleria Marconi ha proposto le opere di tanti artisti (probabilmente oltre 200) e collaborato con numerosi critici e curatori. Molti artisti si sono affermati a livello nazionale e internazionale, molti sono tornati per proporre la propria crescita artistica, alcuni hanno mosso i primi passi di ricerca artistica proprio grazie al fatto di avere frequentato la Galleria. Al suo interno propone anche oggetti d’arredo con una spiccata attenzione per il design.

Negli anni la Galleria si è affermata come luogo di incontro umano e di aggregazione culturale nel territorio, promuovendo anche presentazioni di libri, reading di poesia, manifestazioni sociali. Oggi è uno spazio affermato a livello nazionale e non solo, ha organizzato numerosi eventi all’esterno dei propri spazi in tutto il territorio italiano, collabora con enti e progetti che siano importanti per la crescita dell’arte, senza alcuna preclusione mentale o ideologica.

Un rapporto particolare è rimasto però sempre con il proprio territorio di origine a cui ha dedicato sempre sforzi ed energie, proprio per questa ragione nel 2011 si è affiancata al Cocalo’s Club e al PalaRiviera per realizzare il progetto Marche Centro d’Arte, associazione che svolge attività nell’ambito dell’arte contemporanea con l’obiettivo di usare l’arte e i suoi riti come elemento aggregante sul territorio. Fondamentale in questo progetto è l’idea di mettere in rete persone, idee, luoghi per favorire una ripartenza e una crescita del territorio.